I racconti della Kolyma, Varlam Salamov

Libro: I racconti della Kolyma Autor: Varlam Salamov ISBN: 9788845911132 LINGUA: Italiano Valoración:
(8) - 175 Comentarios

Per scaricare questo libro è necessario crearse una cuenta gratis

Sinopsis

Noté /5: Achetez I racconti della Kolyma de Salamov, Varlam, Sirotinskaja, I., Rapetti, S., Sinatti, P.: ISBN: sur alondrasailing.com, des millions de livres Reviews: Noté /5: Achetez I racconti della Kolyma de Salamov, Varlam, Binni, M.: ISBN: sur alondrasailing.com, des millions de livres livrés chez vous en 1 jour. Noté /5: Achetez I racconti della Kolyma. de Salamov, V.: ISBN: sur alondrasailing.com, des millions de livres livrés chez vous en 1 jourReviews: 6. Sono venuto a conoscenza di questo libro ” I racconti di Kolyma” di Salamov sui Gulag da un toccante documentario francese su youtube. Alla fine del documentario ho deciso di acquistare il libro di Varlam Salamov, lo scrittore che lo compose a partire dal A metà strada tra il romanzo autobiografico e la forma secca di un diario della disperazione (mi viene in mente . I Racconti della Kolyma sono una straordinaria raccolta di racconti di Varlam Shalamov che nei peggiori gulag staliniani ha trascorso quasi vent'anni della sua tormentata vita. Si calcola che nella regione della Kolyma abbiano perso la vita tre milioni di persone. Le condizioni dei Gulag della Kolyma andavano oltre ogni immaginazione. I racconti di Kolyma sono una delle più importanti opere letterarie sul mondo dei Gulag e uno dei vertici della prosa russa del Novecento. In un alternarsi cronologico tra le varie fasi della sua detenzione, Salamov dipinge un affresco imponente dell'universo sovietico, delle meschinità e delle piccole bontà dell'uomo, riuscendo sempre a coniugare la crudezza del dato storico con . I racconti di Kolyma sono la più importante opera narrativa di Varlam Tichonovič Šalamov. Ha scritto Michail Geller nella prefazione alla prima edizione di Kolymskie Rasskazy [titolo originale dei I racconti della Kolyma]: "[la Kolyma] era un'industria sovietica, una fabbrica che dava al paese oro, carbone, stagno, uranio, nutrendo la terra di cadaveri. Era una gigantesca impresa schiavistica che si distingueva da tutte quelle conosciute nella storia per il fatto che la . Solo nel riesce a tornare a Mosca, dove inizia a scrivere, con grande sofferenza e tormento interiore i “Racconti di Kolyma”. Lavora in vari stabilimenti e collabora a diverse riviste, su cui pubblica le prime poesie. Nel viene riabilitato “per non aver commesso il fatto”. Sono racconti spesso molto brevi, dedicati a un qualche «caso» della vita quotidiana nella funesta regione dei lager della Kolyma: un’occasione di abbrutimento, depravazione, assurdità, barbarie, abiezione, pietà, solidarietà, coraggio, lotta per la sopravvivenza, resa, morte; una qualsiasi delle occasioni che hanno segnato il destino di. Cura e traduzione di Piero Sinatti. Questa antologia raccoglie parte degli ormai celebri Racconti della Kolyma di Varlam Šalamov, lo scrittore russo che ha descritto come nessun altro l’ultimo cerchio del Gulag staliniano: quell’immenso «Crematorio Bianco» che è la Kolyma, estremo Nord-est siberiano, immensa terra dell’oro e dei lager, dove lo scrittore ha vissuto diciassette . >Page précédente: Le opposizioni nel processo esecutivo
Page suivante: Identità dellarchitettura italiana. Vol. 5: La mappatura-catalogo dei migliori progetti di architett